Il bosco del Sorriso – Quando siamo noi a cercare l’ispirazione

L’ispirazione. Questa è una parola fondamentale per qualsiasi artista. Nel corso degli anni e dei secoli, in molti si sono rivolti a questa sorta di “entità” astratta che permette a coloro in grado di sentirla, di realizzare romanzi, quadri, musica…23032567_10213233094493846_6685644403362072891_n

Per quanto riguarda la scrittura (e per quanto riguarda me, nel caso specifico), l’ispirazione è spesso soffocata dalle vicende della vita. La fretta, male assoluto del nostro tempo, gli impegni, le preoccupazioni e   per interi giorni non si riesce a sviluppare l’idea che avevamo nella testa.

Avere in mente quasi un’intera storia e non riuscirla a trasferirla su carta è uno dei blocchi dello scrittore più infidi. Provoca angoscia, frustrazione. Un limbo che si verifica ogni qual volta la fantasia, l’arte, sono costrette a scontrarsi con una vita che scorre troppo veloce e che ti lascia addosso troppa stanchezza per permetterti di lasciarti andare all’entusiasmo, che dovrebbe invece permeare ogni attimo del processo creativo.

La soluzione, e il consiglio, che verrebbe da dare a uno scrittore in queste condizioni è semplice: tranquillizzati, e aspetta di essere ispirato!

Eh, no. Perché ad aspettare il momento perfetto con la casa silenziosa, il telefono muto, la mente rilassata… beh, credetemi, si diventa vecchi.

“È un tizio terra terra. Gli piace stare in cantina. Sarete voi ad arredargli l’alloggio dove abitare. In altri termini sbrigherete il lavoro di fatica, mentre lui se ne sta in panciolle a fumare sigari, ammirando i trofei di bowling e fingendo di ignorarvi. Secondo voi è giusto? Io penso di sì. Forse questo tizio non è una bellezza e nemmeno un abile conversatore (il mio si limita a mugugnare scontroso, a meno che non sia in servizio), ma dalla sua ha l’ispirazione. Vale la pena sgobbare fino a tarda notte, perché il nostro amico con sigaro e alucce dispone di un sacchetto pieno di magia. Il suo contenuto è in grado di cambiarvi la vita.”

La descrizione di King è perfettamente calzante. Come tutte le cose  anche l’ispirazione non cala dall’alto e non ti bussa alla porta. Devi andartela a cercare. Scavare, spaccarti la testa contro il muro e scrivere, scrivere, scrivere di continuo. Anche quando vorresti essere altrove, o quando  hai il vomito di sederti davanti al pc.

Ma tormentare i tasti di un portatile non  è il solo modo per scovare la musa. Credo che non ci sia nulla di meglio che svagare la mente passeggiando nei boschi, nei prati o anche in una via affollata di una grande città. L’ispirazione si porta con sé tutte le sfaccettature della vita, la polvere magica è fatta di colori, ombre, sole, profumi, espressioni. Quindi è necessario entrare in contatto con il mondo intorno a noi.

Per quanto mi riguarda, questo contatto lo trovo camminando per i boschi. Amo sentire gli alberi, osservare la natura che cambia al mutare delle stagioni. E con questo post vi voglio parlare di un luogo: il bosco del sorriso, un sentiero immerso nell’oasi Zegna, poco oltre Biella.22894096_10213233078133437_7628478047112224130_n

Un percorso costellato di favole incise sul legno, poste sotto gli alberi protagonisti. Un sentiero fatto di colori e profumi che conduce all’Eremo di Maria. Una costruzione in pietra che ricorda una chiesa, ma al suo interno racchiude i simboli di molte religioni. Potete entrare e meditare. Raggiungere voi stessi e staccarvi dalla giostra del mondo che scorre troppo veloce.

E scoprire che il bosco vi sorride sul serio e con lui la beffarda ispirazione. Nel mio caso, questa lunga e rilassante passeggiata ha sbloccato i timori riverenziali che avevo verso un progetto  compresso per diversi mesi, forse anni.

Quindi, ogni volta che vi sentite bloccati, soffocati,  – ed è un consiglio che rivolgo anche a coloro che non scrivono –  andate in cerca di ispirazione.

Perché l’entusiasmo serve soprattutto per affrontare la vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.