Booklover – La villa della stoffe

Per la rubrica Booklover, dedicata alle mie letture, Oggi vi parlo del romanzo “La villa delle Stoffe ” di Anne Jacobs (Giunti editore).

Trama:

51twVzkskWL._SX321_BO1,204,203,200_Augsburg, 1913. Finalmente la giovane Marie sta per lasciare l’orfanotrofio in cui è cresciuta: la attende un impiego come domestica nell’imponente Villa delle Stoffe, dove vive la ricchissima famiglia Melzer, proprietaria di una delle più grandi fabbriche di tessuti del Paese. Per Marie si tratta di un’opportunità unica per risollevarsi dalla miseria e vivere in un ambiente agiato, ma nonostante i suoi sforzi e il duro lavoro, incontra fin da subito l’ostilità dei suoi pari grado: uno stuolo di camerieri e domestici imbellettati che la guardano con sospetto, invidiosi della sua grazia innata, della sua intelligenza e determinazione. Intanto sta per aprirsi la stagione dei balli invernali e Katharina, la figlia più giovane dei Melzer, bellissima e appassionata, è ansiosa di fare il suo debutto in società. Al contrario di suo fratello Paul, futuro erede dell’impero dei Melzer, che preferisce tenersi lontano dalla vita mondana e pensa solo ai suoi studi, all’università di Monaco. Almeno finché non incontra la bella Marie, con i suoi ammalianti occhi neri… Ma c’è un segreto, nascosto nel passato della ragazza, che rischia di sconvolgere le loro vite in modo imprevedibile.

RECENSIONE – Un libro che ho acquistato di getto, girando in libreria sono rimasta colpita dalla copertina e dalla quarta e devo dire che è l’istinto ha fatto davvero un’ottima scelta.

Quando ho iniziato a leggere, tuttavia, non era rimasto troppo convinta dallo stile di scrittura, troppo ripetitivo. Il nome dei protagonisti veniva ripetuto fino allo sfinimento, così alcune descrizioni ma in realtà dopo le prime venti pagine mi sono abituata, lasciandomi conquistare dalla storia.

Buona parte delle vicende si svolgono all’interno della villa della famiglia Melzer, proprietaria di una delle fabbriche di stoffa più ricche di Augusta, e seguiamo i protagonisti attraverso lo spaccato della loro vita quotidiana.  I primi guai arrivano dalle due sorelle, divise nell’aspetto fisico e nelle ambizioni.  Elizabeth invidiosa della bellissima sorella Katharina, sembra mettere in atto un piano diabolico per rovinarle i piani di matrimonio. Nel mentre la madre, posata, elegante e incline a seguire un po’ troppo i capricci della secondogenita, cerca di occuparsi al meglio della casa, dei ricevimenti e del benessere del marito, quest’ultimo completamente assorbito dai guai della fabbrica di stoffe, spesso ferma a causa di guasti tecnici.  Eppure, l’integerrimo imprenditore di Augusta sembra avere un segreto nascosto nel suo passato…

Ma la villa verrà del tutto rivoluzionata dall’arrivo di Marie, la giovane sguattera da cucina che viene catapultata in un inferno fatto di ordini e insulti, i colleghi domestici, infatti non vedevano l’ora di avere una nuova arrivata da umiliare e su cui scaricare i compiti più ingrati.

Ma Marie è stoica, sopporta senza mai subire, non tiene la lingua tra i denti quando è ora di difendersi e, a poco a poco, guadagnerà comunque il rispetto dei servitori. Impegnata a dover tenere a bada le invidie delle altre domestiche e a portare a termine l’ingrato compito di aiutare una cuoca sempre impegnata nella preparazione di sontuosi banchetti, Marie, inconsapevole, attira le attenzioni di Katharina sognatrice, capricciosa e artista.

La secondogenita dei Melzer infatti la reclamerà come modella per i suoi quadri, instaurando con lei un fortissimo legame d’amicizia, cosa che sconvolgerà la gerarchia stessa della villa fino allo scoppio d’ira immotivato del padrone di casa.

Il destino di Marie, però, non è quello di ritornare povera e umiliata in mezzo ad una strada e da sguattera si ritroverà ad essere l’unica in grado di rinsaldare i pezzi di una famiglia sull’orlo di una crisi di nervi, a causa dell’amore proibito di Katharina che li porterà al limite dello scandalo.

Ma la giovane Melzer non è l’unica alla villa delle stoffe ad essere travolta da sentimenti che sfidano le convenzioni sociali, Paul, il figlio maschio ed erede, finirà con l’invaghirsi proprio di Marie e il giovane dovrà fare i conti, oltre  che con le difficoltà create dal divario di posizione sociale, anche con l’orgoglio inflessibile di Marie,  più che mai decisa a non svendersi per nulla al mondo.

Un romanzo dallo stile e dall’impianto narrativo semplice che tuttavia coinvolge pagina dopo pagina. Ci si affeziona a tutti i protagonisti e i sentimenti vengono raccontati con raffinatezza e profondità. Marie è un’eroina all’apparenza fragile nel fisico ma forte e incrollabile nei principi. Impossibile non parteggiare per lei e per Paul, un vero gentiluomo del tutto insensibile ai muri innalzati dalla regole sociali e che tuttavia, rimane sempre galante e cortese, nonostante la sua posizione gli dia il potere di poter approfittare di qualsiasi situazione.

Una lettura piacevole, veloce che mi ha fatto passare delle ore davvero piacevoli. Non vedo l’ora di sapere come si evolveranno le avventure di Marie, infatti si tratta di una trilogia, il secondo volume “Le ragazze della villa delle stoffe” uscirà il 13 marzo e si svolgerà durante la prima guerra mondiale.

Voto: 💛 💛 💛 💛

Il prossimo appuntamento della rubrica Booklover sarà dedicata al primo volume della nuova edizione del capolavoro di Marion Zimmer Bradley,  Le nebbie di Avalon.

A presto!

Ti è piaciuto l’articolo? Vuoi ricevere contenuti speciali, approfondimenti e capitoli gratis da leggere? Iscriviti QUI alla Newsletter del blog!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.